Il semaforo a testa in giù

Il 7 agosto del 1957 viene emesso un francobollo dedicato alla “campagna di educazione stradale” avente come soggetto un incrocio stradale con semaforo.

Se si guarda bene la vignetta si vede che il semaforo ha il rosso in basso e non in alto, come siamo abituati a vedere oggigiorno; questo viene erroneamente considerato da molti un errore ma è sbagliato. Infatti, nel 1957 non era ancora stato introdotto il nuovo codice della strada che, dal 30 giugno del 1960, tra le altre cose, voleva tutti i semafori con il rosso in alto così come li vediamo oggi, mentre nel 1957 ce n’erano ancora molti con il rosso in basso così come riportato nel nostro francobollo.

The following two tabs change content below.

Rodolfo Giometti

Collezionista (principiante) di Francobolli d'Italia.

6 Responses to Il semaforo a testa in giù

  1. Quanto può valere il francobollo in questione?
    Vi sarei molto grato.

  2. Giuseppe Diaco Giuseppe Diaco ha detto:

    Infatti all’epoca i colori erano invertiti

Lascia un commento