Tag Archives: francobollo

La quartina

Cos'è una quartina in filatelia? Sono quattro francobolli in riga o in colonna oppure sono quattro messi a due a due?

Francobolli con propaganda pubblicitaria (o pubblicitari)

Questi francobolli presentano un’appendice con una inserzione pubblicitaria autorizzata dall’amministrazione emittente. Tra il 1877 ed il 1891 fu la Nuova Zelanda ad emettere una prima serie con a tergo annunci pubblicitari ma l’iniziativa fu affossata in seguito alle polemiche suscitate.

Francobolli per il trasporto pacchi in concessione

Una tipologia leggermente differente dai francobolli per i pacchi postali è quella del trasporto pacchi in concessione da parte di spedizionieri privati, che fu un servizio tipicamente italiano. Essi hanno un aspetto simile a quello dei pacchi postali, con due

Francobolli per i pacchi postali

Vengono utilizzati per il pagamento della speciale tassa stabilita per la spedizione dei pacchi postali. La prima serie di francobolli appositi fu emessa in Italia nel 1884 per dare seguito al decreto che li aveva previsti già nel 1862. Tre

Francobolli per la posta pneumatica

Sono stati emessi come sovrattassa per il servizio di posta pneumatica, che era effettuabile solo in alcune grandi città. Il sistema consisteva in una rete di tubazioni nel quale l’aria compressa sospingeva alcune capsule contenenti la corrispondenza. La posta pneumatica

Francobolli per il recapito espresso

Sono francobolli con un valore nominale pari alla soprattassa da aggiungere alla tariffa ordinaria affinché una lettera sia inoltrata con maggior celerità. Il primo francobollo che indicasse una maggiore celerità di recapito, fu emesso nel 1855 in Australia, dallo Stato

Francobolli per la posta aerea

Vengono utilizzati per affrancare la corrispondenza inoltrata a mezzo aeroplano. La storia della Posta Aerea inizia nel 1870/71 con i famosi “Ballons Montés” ovvero con le lettere uscite dalle mura di Parigi mediante mongolfiere, durante l’assedio prussiano. Il primo trasporto

Il francobollo naturale

Quando l’errore non è riconoscibile solo esaminando il decreto di emissione ma occorre il confronto con un esemplare esatto il francobollo si dice “naturale”. Tre sono i casi di francobolli naturali: difformi non deformi, errori di colore e non emessi.

Francobollo ordinario e francobollo commemorativo

I valori postali si dividono in due grandi categorie: i francobolli ordinari e quelli commemorativi. Entrambe le tipologie possono essere usate per affrancare la normale posta ordinaria ovvero le lettere e le cartoline che circolano quotidianamente in grandi quantità. Ogni

La genesi del francobollo

La nascita del francobollo vero e proprio è legata alla riforma delle Poste della Gran Bretagna voluta da Rowland Hill nel 1837. L’intuizione di Sir Rowland Hill fu quella del servizio postale prepagato, in cui la riscossione della tariffa postale